Home » Lincarico ovvero Sullosservare di chi osserva gli osservatori by Friedrich Dürrenmatt
Lincarico ovvero Sullosservare di chi osserva gli osservatori Friedrich Dürrenmatt

Lincarico ovvero Sullosservare di chi osserva gli osservatori

Friedrich Dürrenmatt

Published
ISBN : 9788845926754
Paperback
112 pages
Enter the sum

 About the Book 

Allo psichiatra Otto von Lambert hanno ammazzato la moglie presso le rovine di Al-Hakim: chi ha violentato la donna, lasciando che gli sciacalli ne dilaniassero le spoglie in un mare infuocato di sabbia e pietre? Autentico mostro, von Lambert affidaMoreAllo psichiatra Otto von Lambert hanno ammazzato la moglie presso le rovine di Al-Hakim: chi ha violentato la donna, lasciando che gli sciacalli ne dilaniassero le spoglie in un mare infuocato di sabbia e pietre? Au­tentico mostro, von Lambert affida alla giornalista televisiva F. lincarico di raggiungere le pendici dellAtlante e ricostruire un «delitto di cui lui come medico era lartefice, mentre lese­cutore non rappresentava che un dato casuale». Come nel romanzo Giu­stizia, si tratta anche qui di mettere in scena una realtà parallela, che consenta unos­ser­vazione dei fatti postuma e fittizia: un occhio onnipresente e occulto osserva del resto tutto e tutti, e il mondo è percepibile soltanto attraverso lo­biettivo asettico e glaciale di una macchina fotografica, di u­na telecamera o di un satellite. Via via che la sua temeraria indagine prosegue, la giornalista si addentra in un universo tecnologico-primordiale, rimane invischiata in un intrigo golpistico e internazionale, si cala nei labirinti scavati da anonimi apprendisti stregoni nelle viscere del deserto. Labi­rinti ultramoderni, eppure popolati da esseri arcaici e avidi di sangue come lidiota di guerra Achille, veterano del Vietnam e novello Minotauro, il quale, mentre infierisce sulle vittime, declama lIliade in greco, o come il suo amico Poli­femo, il cameraman zoppo, cui tutti danno la caccia e che per occhio ha un obiettivo in perenne funzione. Con questo giallo potente e implacabile Dürrenmatt ci trascina in un mondo alla mercé di occhi elettronici, dove lunico cui sia dato osservare tutto e tutti è un indifferente Dio nascosto.